BENVENUTI nell’oasi della nitticora

Istituita con le leggi regionali n. 26 del 1987 e n. 97 del 1989, la Riserva Naturale Regionale Lago di Penne si estende per 150 ettari, con una fascia di protezione esterna che supera i 1000 ettari.
La Riserva è gestita da un comitato, con il Comune di Penne, il Consorzio di Bonifica Centro ed il WWF Italia; il Comune ha inoltre incaricato, per la gestione operativa e tecnica, la cooperativa COGECSTRE.
Grazie ai numerosi progetti realizzati, l'area protetta vestina rappresenta oggi un importante progetto di sviluppo sostenibile a livello europeo.

Le tappe più significative in questa piccola area protetta risalgono agli anni 80, quando un gruppo di giovani naturalisti iniziarono ad occuparsi della tutela del bacino artificiale. Nel 1985 l'Amministrazione provinciale di Pescara istituì a Penne un'Oasi di Protezione della fauna, vietando l'attività venatoria.

La Riserva è un importante luogo di sosta e di riproduzione dell'avifauna stanziale, di passo e nidificante. La Nitticora (Nycticorax nycticorax), che è anche il simbolo dell'area protetta, da diversi anni nidifica nella zona umida della Riserva.
Nella Riserva sono state avviate alcune importanti iniziative di conservazione della fauna, tra le quali il Progetto Lontra del WWF Italia, con la realizzazione sulle rive del lago di Penne di un centro di riproduzione e di educazione del rarissimo mustelide.

Il Lago di Penne è un invaso artificiale di circa 70 ettari creato per scopi irrigui e alimentato dal fiume Tavo e dal torrente Gallero, provenienti dal gruppo montuoso del Gran Sasso.

Tutti i video
Cerca video...
Percorso natura
04:22
Riproduci Video

Percorso natura

Centro lupi ibridi
02:48
Riproduci Video

Centro lupi ibridi

Osservatorio lupo ibrido
01:51
Riproduci Video

Osservatorio lupo ibrido

Area istrice
02:32
Riproduci Video

Area istrice

Area volpi
01:22
Riproduci Video

Area volpi

Area testugini
02:58
Riproduci Video

Area testugini

Area floro-faunistica
Una serie di stagni didattici guida alla conoscenza delle piante acquatiche più rappresentative della Riserva e conduce all’orto botanico dove in diversi ambienti sono raggruppate le specie del bosco mesofilo, del bosco termofilo e della macchia mediterranea. Un giardino didattico per la flora officinale, dotato di cartelli per l’identificazione, illustra le specie caratteristiche dell’area. Un programma articolato di interventi ha prodotto diversi progetti di conservazione delle specie faunistiche maggiormente a rischio di estinzione. Anfibi e rettili rari, testuggini terrestri,  anatre mediterranee, starne, rapaci feriti, uccelli limicoli, lontre godono di particolare attenzione nei centri faunistici della Riserva di Penne.

Sentiero natura
Costeggia il lago e attraversa il torrente Gallero. Il percorso è munito di cartelli per il riconoscimento delle specie vegetali ed è dotato di capanni per l’osservazione della fauna e il birdwatching. L’area floro-faunistica è accessibile a tutti grazie ad una articolata passerella in legno con lievi pendenze e staccionate di sicurezza. Un percorso speciale consente l’attività ginnica a disabili motori. Per accedere al sentiero è necessario richiedere l’autorizzazione presso il centro visite. Il sentiero natura si allaccia al percorso vita, sentiero munito di attrezzi ginnici e schede con indicazioni per gli esercizi,  dove l’accesso è libero.
Centro di educazione ambientale
Diverse sono le iniziative per l’educazione ambientale e per la formazione professionale. Il centro organizza corsi, seminari, conferenze, scambi internazionali, ricerche e studi, settimane verdi, viaggi naturalistici, campi estivi, soggiorni, visite guidate.

Centro visite
Aperto tutti i giorni per l’accoglienza dei visitatori, per i permessi di accesso alla Riserva e per fornire informazioni sull’area. Punto di promozione delle produzioni biologiche, editoriali e artigianali. Si avvale di una sala attrezzata per proiezioni, conferenze e incontri, di una videoteca, di una biblioteca naturalistica, di un archivio fotografico e di vari supporti didattici.

Aree pic-nic
Aree localizzate in ambienti diversi della Riserva e attrezzate con tavoli e panche.


Foresteria
Posta a circa 4 chilometri dal centro visite, sulle colline di Collalto. Struttura ricettiva dotata di camere, sale e cucina attrezzata.